Crediamo nell’importanza di nobilitare il lavoro, qualunque esso sia.

Ci siamo chieste più volte se ci siamo incontrate per caso o se è stata opera del destino.


Abbiamo scelto la seconda: era il momento più giusto, quello in cui la consapevolezza è maggiorenne come i nostri figli e le carriere sono al punto in cui il raccolto è compiuto.


Ci siamo ritrovate pronte a lavorare i nostri frutti mescolandoli tra loro e a lasciarci affascinare dall’incanto della scoperta.


Il nostro progetto de Il Bel Lavoro ha un sapore buono, si occupa di mettere in luce il bello delle organizzazioni osservandole a partire dalle persone che lavorano ogni giorno, impegnandovi tanta parte della loro vita.


Persone che investono in progetti e sogni che per avverarsi passano attraverso grane e frustrazioni ogni volta diverse, da superare oltre che con la preparazione anche con l’intenzione di fare la differenza.


Ci definiamo “ricercatrici di bellezza” e nel dichiararlo sentiamo tanta responsabilità e forse una punta di spudoratezza.


Nell’immaginario collettivo le due parole, bellezza e lavoro, sembrano non essere fatte per stare insieme. La bellezza infatti viene associata alla libertà, all’arte, alla natura, alla creatività. Il lavoro, invece, a tutto ciò che le nega e che richiede uno sforzo, mentale o fisico.
La nostra sfida è cambiare questo paradigma attraverso la ricerca e la valorizzazione della bellezza nel lavoro, Il Bel Lavoro, appunto.

Antonella
Vecchi

Co-founder

Coach del lavoro e consulente aziendale in ambito risorse umane per il miglioramento dei contesti lavorativi, interviene mantenendo lo sguardo sul fattore umano nelle imprese.

 

Autrice del volume “Umane Risorse. Come restare umani sul lavoro” – Cortina Editore, 2019 Appassionata di fotografia, nel progetto Benefit cura la narrazione fotografica.

 

Creativa e curiosa di ogni cosa, ogni spunto merita la sua attenzione, favorisce le relazioni con generosità e crede fermamente nella forza del team.

 

Per Antonella Il Bel Lavoro è quando ti diverti mentre lavori, quando senti che senza di te non è la stessa cosa, quando vai al lavoro e senti che sei nel posto giusto.

Maria Rosa
Ambroso

Co-founder

Space-planner, progetta spazi di lavoro pensati come centri di aggregazione e sviluppo, nei quali i flussi, le relazioni ed il confronto tra persone sono generatori di uno stile architettonico e lavorativo evoluto.
Appassionata di scrittura creativa, nel progetto Benefit cura lo storytelling.

 

Cuore che ascolta, mente sottile e modi diretti.

 

Per Maria Rosa Il Bel Lavoro è quando le cose in cui credi si identificano in quello che fai e nel modo in cui le fai.

Luisa
Capitanio

Co-founder

Imprenditrice da una vita, mi occupo di strategia e organizzazione aziendale. Aiuto le organizzazioni a diventare luoghi dove coltivare la collaborazione, condividere il pensiero, rispettare la diversità.
Amante della scrittura autobiografica e del bel canto.
Content writer per il Blog LeROSA e altri portali Web.
Appassionata di miglioramento organizzativo, supporto il progetto Benefit con l’osservazione e la traduzione in output di valutazione.

 

Sprint, sorriso generoso e mente pratica.

 

Per Luisa Il Bel Lavoro è libertà di espressione, sospensione del giudizio e fiducia reciproca. È avere rispetto: per gli ambienti in cui entriamo, le persone che incontriamo, le promesse che manteniamo, per noi stesse. È dare l’esempio, praticando Il Bel Lavoro noi per prime.

Torna su